Carissimi BookLovers,

eccomi di ritorno con la rubrica in cui vi parlo delle foto postate su Instagram. Il tag di oggi riguarda i libri e i dolci. E per l’occasione ho scelto di parlarvi di un dolce tipico sardo a base di ricotta: le pardulas. Buona lettura!

wp_ss_20160604_0001

Come libro per questa foto ho scelto Mille splendidi soli. Spendo solo poche parole perché penso che tutti abbiate letto o comunque sentito parlare di questo inteso romanzo di Khaled Hosseini. Storia di due donne assai diverse per età e ceto sociale che si ritrovano a condividere il marito e la casa. Ritratto fresco e toccante della condizione delle donne in Afghanistan, quella di Mariam e Laila è una storia di solidarietà femminile, di condivisione e di spirito di sacrificio, è l’incontro di due destini che inevitabilmente si intrecciano e di due donne che trovano l’una nell’altra la forza di affrontare la vita.

Ho scelto di associare a questa storia a tratti dura e aspra ma dai risvolti dolci e dal finale di speranza nel futuro la pardula, dolce tipico della tradizione pasquale sarda. Ne esistono diverse denominazioni in base alle zone della Sardegna e all’ingrediente principale – che può essere la ricotta o il formaggio fresco – ma la ricetta che vi posto è quella della tradizione del Campidano e del Sulcis Iglesiente che prevede l’uso della ricotta. Il risultato sarà un dolce semplice, gustosissimo e dall’aroma di agrumi. Nel mio caso specifico ho però deciso di non fare le mini tortine, come da tradizione, ma una torta. La ricetta dell’impasto è comunque la stessa, manca la sfoglia esterna che caratterizza le tipiche pardule. Vi lascio dunque alla ricetta con le dosi per una teglia da 22 cm di diametro.

Ingredienti:

2 uova

150 gr di zucchero

150 gr di farina

500 gr di ricotta (io uso quella di pecora)

buccia grattugiata di arancia e limone (usatene a piacimento in base ai vostri gusti personali e alla grandezza dell’agrume)

1 bustina di zafferano

1 bustina di lievito per dolci

Procedimento:

Montare le uova con lo zucchero quindi aggiungere la ricotta e la scorza degli agrumi e amalgamare. Setacciare la farina con il lievito e lo zafferano quindi amalgamare poco alla volta nel composto di ricotta usando una spatola. Imburrare e infarinare una teglia di 22 cm e cuocere a forno pre riscaldato a 180 gradi per circa 40 minuti. Fare comunque la prova stecchino. Quando la torta sarà fredda, cospargete con abbondante zucchero a velo.

Questa è la ricetta che uso io, l’ho presa dal web (non ricordo il sito originale) e adattata in base alla mia esperienza. Vi assicuro che il procedimento è veramente veloce e il risultato ottimo. So che ormai è difficile reperire della buona ricotta, ma se la trovate  vi consiglio caldamente di provare questa ricetta. Non potrete più farne a meno.

A presto!

Annunci