Carissimi BookLovers,

anche se con un po’ di ritardo rispondo alla nomination al Liebster Award che ho ricevuto in questi giorni. Iniziamo quindi!

REGOLAMENTO

1. Ringraziare chi ti ha premiato

2. Scrivere qualcosa sul blog che preferite

3. Rispondere alle 11 domande dei blogger che ti hanno nominato

4. Scrivere 11 cose su di te

5. Nominare 11 blog con meno di 200 followers

6. Formulare 11 domande per i blogger nominati

7. Informare i blogger della nomination

 1 – Ringraziare chi ti ha premiato

Questa volta ho ricevuto la nomina da ben due blog e non posso che dirmi felice di poter nuovamente sfruttare questa nomination per farmi conoscere meglio da voi! Ringrazio dunque La stanza di Pluffa Calderone e I Cantastorie sia per il sostegno e per seguire il mio piccolo angolo.

2 – Scrivere qualcosa sul blog che preferite

Devo essere sincera, trovare un blog sopra ogni altro non è per ora possibile. Tutti raccontano qualcosa che mi attira e contribuiscono con la loro diversità a darmi spunti diversi.

3 – Rispondere alle 11 domande dei blogger che ti hanno nominato

Partiamo con le domande di La stanza di Pluffa Calderone

3.1 – Secondo quale criterio sistemate le vostre letture nella libreria?

In ordine di altezza poi per ogni autore dal più alto al più basso… Ok forse un metodo un po’ contorto e non so se si capisce bene cosa intendo!

3.2 – Avete mai visto un film più bello del libro dal quale è stato tratto?

L’unico che mi viene in mente è I passi dell’amore. Anche il libro è bellissimo ma le storie raccontate sono così diverse che, avendo visto prima il film, resto attaccata a quella versione e a quell’immagine dei protagonisti.

3.3 – Avete mai comprato un libro solo a causa copertina accattivante?

Non che ricordi, in genere mi documento bene prima di comprare un libro.

3.4 – Se un libro non vi piace, proseguite comunque la lettura o abbandonate l’impresa?

In genere proseguo giusto per vedere come andrà a finire, magari – chissà – arriva il colpo di scena che riscatta tutto.

3.5 – Siete quella tipologie di persone che sono alla perenne caccia di spoiler o cercate di evitarli come meglio potete?

A essere sincera, a me gli spoiler non danno affatto fastidio. Non mi hanno mai rovinato la lettura ma, anzi, mi  hanno invogliato a proseguire per trovare quel punto particolare. Anzi, confesso che prima dell’arrivo di Internet e della sua diffusione su ogni dispositivo possibile e inimmaginabile non avendo spoiler andavo io stessa a leggere in anticipo l’ultima pagina del libro. Oggi ho smesso ma qualche volta la tentazione ritorna.

3.6 – Vi piace sottolineare frasi particolari o preferite mantenere i vostri libri immacolati?

Libri immacolati. Se una frase o un brano mi piacciono e li voglio usare per il blog segno la pagina su un foglietto a parte o sul word del telefono. L’unica “macchia” che mi concedo è la mia firma sulla prima pagina del libro.

3.7 – Siete disposti a prestare i vostri libri ad amici o li custodite gelosamente?

Mai avuto problemi a prestare i libri, basta che si ricordino che il loro nome è Pietro e devono sempre tornare indietro. Se non succede posso diventare una stalker.

3.8 – Se aveste l’opportunità di conoscere un autore, chi vorreste incontrare?

Oddio, a parte resuscitare qualche autore del passato, e restando sul contemporaneo direi Kate Morton. Adoro tutto dei suoi libri.

3.9 – Preferite i libri autoconclusivi o le saghe?

Entrambi, le saghe ci portano ad innamorarci di protagonisti che ricorrono poi nell’arco del tempo e che possiamo seguire nella loro crescita. Fra un libro e un altro di una saga si leggono tanti libri autoconclusivi.

3.10 – Solitamente, siete pro Eroi o preferite il lato oscuro dei Villain?

In genere Eroi, anche se molti Villain hanno un loro lato affascinante! Penso alla povera Regina nella serie tv Once Upon a Time e non posso fare a meno di patteggiare per lei così affascinante e potente ma anche triste e sfortunata.

3.11 – Cambiereste dei finali o siete sempre d’accordo con la conclusione ideata dagli autori?

Essere sempre d’accordo sarebbe impossibile. Ognuno si immagina sempre un suo finale ideale e può amare o meno quello proposto dall’autore. Due esempi? Via col vento, un libro iconico dal finale aperto ma tanto forte quanto contestato. L’autrice si rifiutò di scrivere il seguito (poi passato ad un’altra scrittrice) e sono d’accordissimo con lei. Non ho invece amato Il giardino d’estate, il libro conclusivo della serie del Cavaliere d’inverno. Poiché già il secondo libro inneggiava al lieto fine, l’autrice poteva risparmiarsi quel terzo romanzo dove i protagonisti perdono tutto il loro fascino.

Bene, ora che ho finito questa prima sezione, passiamo alle domande de I Cantastorie.

3.1 – Hai un autore/autrice preferito/a?

Uno sarebbe poco, devo dire che in tanti mi hanno colpito nel tempo e rimangono dei fedeli compagni da rileggere volentieri. Se restiamo sul contemporaneo posso citare Kate Morton, Diana Gabaldon, Sophie Kinsella, Carlos Ruis Zafón, Kaled Hosseini.

3.2 – Che genere letterario ti piace di più?

Anche qui domanda ardua. Leggo un po’ di tutto e vado a periodi. Dai thriller ai classici, dai romanzi storici a quelli più romantici.

3.3 – Leggi o hai mai letto fumetti? Li preferisci ai libri?

I fumetti proprio non riesco a leggerli.

3. 4 – Se potessi viaggiare nel tempo, in che epoca vorresti vivere?

Oddio, domanda alla Miss Italia!!! Diciamo che uno dei personaggi femminili storici che più mi intriga è Maria Antonietta. Così contestata, così, a mio avviso, anche incompresa. Mi piacerebbe poter andare a Versailles per conoscere la verità su un personaggio di cui si è detto tanto ma senza spesso capire dove inizia la verità e finisce la finzione.

3.5 – Cosa ne pensi degli e-book?

Questi grandi sconosciuti! So per certo che non potrei preferirli al tocco della carta stampata e al suo profumo, però non nego che siano molto comodi soprattutto per leggere fuori casa. Dovrei vedere cosa ne pensano i miei occhi miopi!

3.6 – Hai mai pensato di scrivere un libro?

Pensato si, come ogni lettore penso ci sia anche la voglia di passare all’azione. Provato a mettere in pratica, no!

3.7 – Qual è la tua lettura classica preferita?

Cime Tempestose. Un faro di novità e anticonformismo nel panorama letterario della sua epoca.

3.8 – Quali sono le tue serie TV preferite? Perché?

In primis Gilmore Girls, di cui adoro tutto, a partire dal linguaggio svelto e dalla battuta sempre pronta delle protagoniste. Più recenti Once Upon a Time, che è riuscito a farmi amare anche un personaggio come Biancaneve, in assoluto la più odiosa principessa Disney, e Criminal minds, che adoro nonostante i temi forti.

3.9 – Qual è stato il viaggio più bello che hai fatto?

Roma e Londra sono le due città che per ora mi hanno catturato di più. La città eterna è spettacolare con la sua storia ad ogni angolo di strada, mentre la capitale inglese ha il fascino tipico del moderno che si fonde con l’antico.

3.10 – In quale casa di Hogwarts verresti smistato?

Tasto dolente. Ammetto che nonostante il fenomeno Harry Potter sia nato nella mia prima adolescenza e io abbia l’età dei protagonisti, non mi sono mai sentita attratta da questa lettura. Ho visto qualche film ma anche li la scintilla non è scattata. Quindi perdonatemi ma non saprei proprio come rispondere.

3.11 – Perché hai deciso di tenere un blog?

Un po’ come tutti, credo, per comunicare la mia passione per i libri, conoscere altre persone con lo stesso interesse, scoprire nuove letture, scambiare opinioni. E non escludo nel prossimo futuro di allargarmi anche ad altri miei interessi.

4 – Scrivere 11 cose su di te

1 – Sto iniziando a spremermi le meningi per trovare qualcosa di interessante da dirvi!

2 – Iniziamo quindi con il banale. La mia stagione preferita? L’estate. Non potrei mai rinunciare ai 40 gradi all’ombra con annessa umidità della Sardegna. Anche se mi lamento come tutti preferisco il caldo a dover uscire in stile pinguino durante l’invero. Sono freddolosa al massimo.

3 – Come tanti miei coetanei, sono ancora in cerca di lavoro. Anche se ho due lauree e un master in corso.

4 – Sono iper golosa. Mi piace mangiare di tutto, dal dolce al salato. Ma in primis troviamo i cullurgionis di patate di mia nonna, la pizza, il tiramisù, la crostata di frutta e la sacher.

5 – Adoro gli animali, soprattutto cani e gatti. Ho 3 quattro zampe che tratto come se fossero i miei bimbi speciali.

6 – Se potessi, comprerei il mondo. Mi piace lo shopping, la moda e il beauty e ho una fissa per le unghie. Devono essere curatissime.

7 – Leggo ovunque anche perché non mi distraggo facilmente, quindi posso godere ovunque dei miei amati libri.

8 – Sto finendo le idee e ancora non ho detto niente di interessante!

9 – Il mio viaggio ideale? A San Pietroburgo. Vorrei tanto visitare la città degli zar, ma rigorosamente d’estate. Sia per il clima sia per godere appieno delle notti bianche.

10 – Altro viaggio dei sogni? Tokio. Alla scoperta di una cultura così lontana e di un popolo affascinante. Dove passato e presente si fondono. Volete mettere visitare i templi e le abitazioni tradizionali per poi incontrare manga viventi per strada? Un sogno di chiunque sia cresciuto negli anni 90 dominati dagli anime giapponesi.

11 – Odio l’attività fisica. Se vedete foto su Instagram con tappetto e tapis roulant è tutta scena, inizio oggi e con oggi finisco. Ho sempre avuto problemi con le ore di ginnastica a scuola. In compenso amo camminare. Ovunque, che siano le vie dello shopping (e a chi non piacciono) o i percorsi di campagna. In compagnia dei pelosetti poi si fa camminata più veloce!

5 – Nominare 11 blog con meno di 200 followers

Scusate se non seguo appieno le regole ma nominerò meno blog del solito

Tra sogno e realtà

Come non sentirsi soli

Letture di Katia

Shelf of Words

But What’s For Breakfast

Sospiri Condivisi

6 – Formulare 11 domande per i blogger nominati

  1. Perché questo nome al tuo blog?
  2. L’ultimo libro che hai letto?
  3. Cosa ti attira in un libro per convincerti a leggerlo?
  4. Posto preferito per leggere?
  5. Ebook o cartaceo?
  6. Qual è il primo libro che hai letto?
  7. Come è iniziata la tua passione per la lettura?
  8. Perché hai aperto questo blog?
  9. Libro e film. Il film deve essere fedele al libro?
  10. Shopping in libreria o su internet?
  11. Se dovessi scegliere un cibo, a quale paragoneresti il “gusto” per la lettura?

 

Eccoci giunti alla fine di questo lungo articolo.

A presto!

Annunci